Le Grandi Scelte Ignoranti

//Le Grandi Scelte Ignoranti

Le Grandi Scelte Ignoranti

La mia bio su twitter dice “amo fotografare, magari sapessi anche farlo”.

Sono il classico “fotografo” che fa la fortuna delle case produttrici. Almeno, ero così finché, tre anni fa, qualcosa mi ha cambiato.

Dieci anni fa la mia prima reflex: Canon EOS 400D con annesso plasticone 18/135, ma anche un bel 50 f/1.4 ed un 70/200 f/4. Poi la 7D, velocissima e divertente: scattare alle partite dei pulcini era uno spasso. Ma il pulcino (mio figlio) non ha proseguito, anzi: si è consegnato allo yoga. E questo mini corredo pesava, il flash pesava. Un amico lavorava in Manfrotto: “Paolo, ti porto un bel cavalletto”. Bello, ma piccolo per quel bestione. Dovevo far qualche scatto al matrimonio di un’amica. Non mi andava proprio di portarmi quello zainone.

E Cristiano, altro amico, mi dice: vai con questa. Me la consegna due giorni prima della funzione. Amore a prima vista. Mi divoro la guida all’uso di Kevin Mullins e, specialmente, mi diverto come un matto, nessuno mi vede, post produzione ridotta all’osso e foto che raccontano quella giornata. Era una Fujifilm X100S.

Il giorno dopo, tramite l’amico avvocato, vendo tutto il corredo Canon. Ma tutto proprio! Prendo una X100S usata, una XT1 col suo 18/55 (altro che plasticone!), un Samyang 10 mm e si comincia. Tutto in una borsa piccola, la X100S sempre in mano. E lei se n’è venuta tutti i giorni con me, anche in ufficio. Non ho mai sentito la mancanza della reflex, ora ho anche un 10-24, un 35 1.4, un 23 1.4, il meraviglioso 56 1.2 APD e un 55-200. Con Fuji riesco a fare quasi tutto in Jpeg, risparmiando spazio e tempi di PP.

Perché l’ho fatto? Perché con Fuji mi diverto di più. Beata ignoranza! E però vorrei tanto leggere come e perché, compagni di Gilda, vi siete affidati a un brand anziché ad un altro

By |2017-12-07T01:12:46+00:00dicembre 7th, 2017|Pensieri|2 Comments

About the Author:

Paolo Camalichd
Viaggi, paesaggi, persone, storie, tramonti; ma specialmente momenti: che, fotografati, sono ancora più indimenticabili. Per questo scatto: prima con Canon, ora con Fuji.

2 Comments

  1. Riccardo Mantero
    Riccardo Mantero dicembre 7, 2017 at 11:34 am - Reply

    Ottimo spunto Paolo, io personalmente uso Nikon per motivi forse ancora più ignoranti: ho iniziato con le DSLR con Nikon. Anche se prima, ai tempi delle pellicole, avevo una Canon e altre marche, da Olympus a Minox. Dopo dieci anni di Nikon non posso lamentarmi, come innovazione e tecnologia sono fantastici, la qualità delle lenti è ottima anche se sto testando le Irix, e posso vantarne una disceta collezione. Nulla contro gli altri brands ovviamente, però non credo cambierei, almeno ora, mi trovo bene così!

  2. Paolo Jommi
    Paolo Jommi dicembre 7, 2017 at 3:19 pm - Reply

    Col passare del tempo credo che il tifo per un brand od un altro sia una mera abitudine. Il tempismo, l’occhio e soprattutto una lente coerente con lo scatto che vogliamo ottenere siano i veri ingredienti.

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×