…Dettagli di un terremoto

//…Dettagli di un terremoto

…Dettagli di un terremoto

The sounds of silence

…Si, proprio così, come la canzone…e no, non ho sbagliato a scrivere il titolo…inizialmente Simon&Garfunkel la intitolarono così…I suoni del silenzio…e descrive tutto quel che ho sentito, che ho percepito…silenzi, silenzi infiniti e assordanti…il vuoto, ad ogni mio passo tra le macerie, tra quelle vie con le case distrutte da pochi secondi di forte tremore…le finestre con le tende di pizzo ancora intonse, aspettano che i lori padroni tornino a casa…ma, nessuno di loro tornerà. E poi…dopo ore e ore passate a cogliere quella situazione tragicamente silenziosa, inciampo in alcuni dettagli che rappresentano se pur tristemente, la vita e tutto quel che può esserci ancora di vivo in un paese oramai fantasma.

Ho scelto queste quattro foto per “urlare” che la vita in questi oggetti è più forte di qualunque scossa…nulla cancella quel che è stato.Un piccolo giocattolo…un dalmata accovacciato a terra nell’attesa che un bimbo lo raccolga e inizino a giocare di nuovo insieme…una palla tra i resti di una casa andata completamente distrutta che aspetta di essere raccolta e lanciata,dei pennarelli, una colla…pronti per essere messi all’interno di un astuccio per poi posarsi sopra ad un banco di scuola..ed infine per me, la più significativa…Un fiore che con respiro incerto nasce dal cemento rappresentando la vera bellezza fatta di pochi petali e uno stelo..quella è la vera essenza della vita.

PS. Simon&Garfunkel mi perdoneranno se vi rivelo che questo pezzo…. è stato interpretato con un tocco di magia da Nouela…

By | 2017-11-27T19:04:01+00:00 novembre 27th, 2017|Uncategorized|2 Comments

About the Author:

Monica Montefusco

2 Comments

  1. Riccardo Mantero
    Riccardo Mantero novembre 28, 2017 at 12:28 am - Reply

    Bellissima testimonianza Monica, e bellissime foto, grazie per il tuo contributo!

  2. Monica Montefusco
    Monica Montefusco novembre 28, 2017 at 8:39 am - Reply

    Riccardo, grazie infinite per aver fatto due passi tra le mie parole…Buona giornata

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×